itarzh-TWenfifrdejaptrues

La Storia

facebook_page_plugin

About Us

MAX LELLI

Anni d’impegno sulle due ruote, fra classiche in linea e corse a tappe, alle volte fiero protagonista e vincitore, alle volte superbo gregario ‘di lusso’. Il ciclismo delle corse importanti ha sempre avuto per Massimiliano Lelli tre lettere di riguardo: M A X, cioè il massimo della spinta, della generosità e della serietà professionale. Abituato fin dalle prime pedalate ai più alti traguardi del ciclismo, Max Lelli presenta oggi le sue “Max Lelli bikes”, anch’esse connotate dai più alti traguardi. “Sfruttare la mia esperienza attraverso la passione di sempre – dice Max Lelli - era doveroso. E la collaborazione in equipe con biomeccanici e telaisti di professione mi ha permesso di regalare agli appassionati una superlativa e nuovissima gamma”.

Max Lelli Bikes

Massime performance agonistiche, precisione e meticolosità costruttiva: le Max Lelli bikes sono pezzi d’arte estrema. Testimoniano l’amore e la passione dell’autore per le cose vere della vita. Tutto corre, nulla si ferma, nemmeno la Maremma, terramadre del ‘cinghialino’ e della sua vocazione corsaiola.

Corridore professionista delle due ruote,ora imprenditore professionista delle due ruote… tutto corre, nulla si ferma, meno che mai Max Lelli.

 

MAX in

MTB60%
E-BIKE70%
STRADA100%
TRIATHLON50%

LA STORIA

 

Il Palmarès di Massimiliano Lelli

Massimiliano Lelli è nato a Manciano nel 1967. Appassionato da sempre di ciclismo, comincia come dilettante nel club locale “Il Pedale Mancianese”, distinguendosi per la classe e le capacità atletiche.

  • Nel 1989 approda al professionismo e l’anno dopo centra il primo importante obiettivo, aggiudicandosi una tappa della Tirreno-Adriatico;
  • Nel 1991, al Giro d’Italia, vince due tappe in montagna - Monviso e Selva Val Gardena - chiudendo il Giro al terzo posto. Nello stesso anno vince il Giro di Toscana e partecipa con la Nazionale ai Mondiali su strada di Stoccarda.
  • Nel 1992 vince in volata la tappa di Locorotondo al giro di Puglia;
  • Nel 1993 al Giro d’Italia Massimiliano è nella rosa dei migliori atleti   italiani. Si aggiudica il quarto posto nella classifica finale. Nello stesso anno, vince per la seconda volta il Giro di Toscana;
  • Nel 1995 vince la Settimana Bergamasca e il Campionato italiano a cronometro; nel 1996 è il primo italiano a vincere il Giro di Portogallo, nel quale si aggiudica anche sei tappe;
  • Nel 1997 vince il Gran Premio di Philadelphia.

Negli anni successivi si trasferisce alla squadra francese Cofidis con la quale corre il Tour de France e la Vuelta, conquistando piazzamenti di rilievo; nella sua carriera Lelli ha partecipato a 14 Tour, nei quali si è aggiudicato la crono a squadre per l’Ariostea;

  • Nel luglio 2002 ottiene il suo miglior piazzamento finale al Tour de France dove si classifica quattordicesimo, secondo italiano dietro a Ivan Basso;
  • Nel 2003 chiude il Tour al quindicesimo posto e vince il Tour de Limousin.

max1

   

PRINCIPALI VITTORIE E PIAZZAMENTI

2003

Cofidis, le Credit par Telephone

Victories

TOUR DU LIMOUSIN (2.3) - 695 km - 19-22 August

No. 2

Stage 1 in Tour du Limousin (2.3) - 157 km - 19 August

No. 5

Stage 18 in Tour de France (GT) - 203.5 km - 25 July

No. 12

Dauphine Libere (2.HC) - 1190 km - 8-15 June

No. 15

Tour de France (GT) - 3430 km - 5-27 July

2002

Cofidis, le Credit par Telephone

No. 14

Tour de France (GT) - 3275 km - 6-28 July

2001

Cofidis

No. 3

Stage 17 in Tour de France (GT) - 194 km - 26 July

No. 15

Criterium International (2.1) - 304 km - 31 March-1 April

2000

Cofidis

No. 3

Stage 2 in Criterium International (2.2)

No. 4

Criterium International (2.2)
Breitling Grand Prix (1.2) - with David Millar

No. 5

Circuit de la Sarthe (2.4)

No. 10

Vuelta Valenciana (2.3)

1999

Cofidis

No. 2

Stage 14 in Vuelta a España (GT)

No. 3

Stage 14 in Tour de France (GT)

No. 5

Breitling Grand Prix (1.2) - with Roland Meier

1998

Cofidis

No. 3

Stage 9 in Tour de France (GT)

1997

Saeco

Victories

US-PRO CHAMPIONSHIP PHILADELPIA (1.2)

1996

Saeco

Victories

VOLTA A PORTUGAL (2.3) STAGE 2 IN VOLTA A PORTUGAL (2.3)
STAGE 4 IN VOLTA A PORTUGAL (2.3)
STAGE 5 IN VOLTA A PORTUGAL (2.3)
STAGE 9 IN VOLTA A PORTUGAL (2.3)
STAGE 12 IN VOLTA A PORTUGAL (2.3)
STAGE 14 IN VOLTA A PORTUGAL (ITT) (2.3)

No. 2

Stage 7 in Volta a Portugal (2.3)

No. 5

Tre Valli Varesine (1.1)

1995

Mercatone Uno

Victories

Italian Time Trial Championship

No. 5

Giro di Reggio di Calabria (1.3)

No. 7

Tirreno - Adriatico (2.1)

1994

Mercatone Uno

No. 5

Stage 18 in Vuelta a España (GT)
Stage 8 in Giro d'Italia (ITT) (GT)

No. 15

Tirreno - Adriatico (2.1)

1993

Ariostea

Victories

GIRO DI TOSCANA (1.3)

No. 2

Stage 13 in Giro d'Italia (GT)
Stage 6b in Settimana Siciliana (2.3)

No. 3

Stage 4 in Settimana Siciliana (2.3)

No. 4

Giro d'Italia (GT)

No. 5

Settimana Siciliana (2.3) Stage 14 in Giro d'Italia (GT)

No. 14

Tirreno - Adriatico (2.1)

1992

Ariostea

Victories

THE MOUNTAIN COMPETITION IN TOUR DE ROMANDIE (2.1) STAGE 4 IN GIRO DI PUGLIA (2.2)

No. 2

Stage 3 in Giro d'Italia (GT)
Stage 18 in Giro d'Italia (GT)
Stage 1 in Giro del Trentino (2.2)

No. 3

Stage 20 in Giro d'Italia (GT)

No. 6

Criterium International (2.2)

No. 7

Tour de Romandie (2.1)

No. 12

Giro d'Italia (GT)

No. 15

Paris - Tours (WC)

Miscellaneous

No. 47 on the UCI Ranking, 31 May

1991

Ariostea

Victories

STAGE 12 IN GIRO D'ITALIA (GT)
STAGE 16 IN GIRO D'ITALIA (GT)

No. 2

Giro Del Trentino

No. 3

Giro d'Italia (GT)

No. 5

Stage 9 in Tour de France (GT)