Il Palmarès di Massimiliano Lelli  
Massimiliano Lelli è nato a Manciano nel 1967. Appassionato da sempre di ciclismo, comincia come dilettante nel club locale “Il Pedale Mancianese”, distinguendosi per la classe e le capacità atletiche.
  • Nel 1989 approda al professionismo e l’anno dopo centra il primo importante obiettivo, aggiudicandosi una tappa della Tirreno-Adriatico;
  • Nel 1991, al Giro d’Italia, vince due tappe in montagna - Monviso e Selva Val Gardena - chiudendo il Giro al terzo posto. Nello stesso anno vince il Giro di Toscana e partecipa con la Nazionale ai Mondiali su strada di Stoccarda.
  • Nel 1992 vince in volata la tappa di Locorotondo al giro di Puglia;
  • Nel 1993 al Giro d’Italia Massimiliano è nella rosa dei migliori atleti   italiani. Si aggiudica il quarto posto nella classifica finale. Nello stesso anno, vince per la seconda volta il Giro di Toscana;
  • Nel 1995 vince la Settimana Bergamasca e il Campionato italiano a cronometro; nel 1996 è il primo italiano a vincere il Giro di Portogallo, nel quale si aggiudica anche sei tappe;
  • Nel 1997 vince il Gran Premio di Philadelphia.
 
Negli anni successivi si trasferisce alla squadra francese Cofidis con la quale corre il Tour de France e la Vuelta, conquistando piazzamenti di rilievo; nella sua carriera Lelli ha partecipato a 14 Tour, nei quali si è aggiudicato la crono a squadre per l’Ariostea  
  • Nel luglio 2002 ottiene il suo miglior piazzamento finale al Tour de France dove si classifica quattordicesimo, secondo italiano dietro a Ivan Basso;
  • Nel 2003 chiude il Tour al quindicesimo posto e vince il Tour de Limousin.